“Divorare il cielo” di Paolo Giordano (Einaudi)

Be’, mi è piaciuto.

Mi era piaciuto La solitudine dei numeri primi, mi era piaciuto Il corpo umano. E anche questo, l’ho trovato davvero gradevole.

Mi ha ricordato un pochino E tu splendi, di Catozzella. Ma Divorare il cielo mi ha soddisfatto molto di più, l’ho trovato più completo. Una bella storia, ben scritta, anche interessante, di quelle che, quando finiscono, ti senti ancora là dentro, insieme ai suoi personaggi. Ti senti ancora il sole della Puglia sulla pelle, senti i dubbi e gli entusiasmi e le ingenuità, e gli ideali resi roventi dai raggi della giovinezza.

Bello. Da leggere.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...