“Le vedove del giovedì” di Claudia Pineiro (Feltrinelli)

“Alla periferia di Buenos Aires, dietro alti muri perimetrali, al di là di cancelli rinforzati e affiancati dalle garitte della vigilanza, si trova il complesso residenziale di lusso Altos de la Cascada”. È un mondo a parte, dove tutto è sotto controllo, dove persino le piante crescono nella direzione voluta dai giardinieri e non dal sole, dove la vita oltre i cancelli sembra non poter penetrare. Eppure, pian piano, come radici che evadono dal fondo di un vaso di terracotta, nel residence si infiltra la vita reale. Per esempio, con tre cadaveri in piscina.

“Un’analisi feroce di un microcosmo sociale in un accelerato processo di decadenza”, così José Saramago descrive questo splendido romanzo. Splendido, sì: mi è piaciuto davvero molto.

La scrittura è asciutta e fulminante. La trama ben costruita. E la conoscenza che l’autrice ha dell’animo umano, eccezionale. Brava, la Pineiro, non la conoscevo.

Un romanzo perfetto, a mio parere, che vi consiglio assolutamente di leggere.

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...