“Biografia della fame” di Amélie Nothomb (Voland)

“Una divorante fame di vita per un’autentica, singolare, eccentrica autobiografia. Gli anni del nomadismo familiare al seguito del padre diplomatico: Giappone, Cina, Bangladesh. Il tutto raccontato con una lingua che ha raggiunto la piena maturità. Un libro toccante e bellissimo” dice la quarta di copertina. Confermo. E aggiungo: è anche un libro molto elegante, a volte irritante, ma sempre interessante, che si legge in due sere, con la fame di leggerne ancora e ancora e ancora. Mi ha ricordato un pochino La più amata, di Teresa Ciabatti.

Bello, sono contenta di averlo incontrato.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...