“Il problema dei tre corpi” di Liu Cixin (Mondadori)

Io adoro la fantascienza quando ha dentro tanta scienza. Il problema è che, di scienza, ne so davvero poco. Ma mi piace imparare, così, senza regole, leggendo romanzi. Da Arthur Clarke, per esempio, ho imparato molte più cose che dai libri di Fisica del liceo.

Nel romanzo di Liu Cixin (il maggior autore cinese di fantascienza) credo di aver capito l’uno per cento, per quanto riguarda le parti tecniche. E devo ammettere che verso la metà del libro la tentazione di scaraventarlo contro il muro c’è stata. Ma lo stavo leggendo sul mio Kindle, quindi niente lancio violento. 🙂

Eppure sono uscita dalla sua storia con una ricchezza di immagini e di riflessioni davvero immensa. Idee splendide, riferimenti storici interessantissimi, e originalità: una merce tanto rara e preziosa.

Non è un romanzo per tutti. Primo, ovviamente, occorre amare la fantascienza. Secondo, occorre non essere troppo esigenti su questioni come la descrizione e l’approfondimento dei personaggi, che qui sono tratteggiati in modo vaghissimo, o sulla costruzione della trama, che ogni tanto secondo me scricchiola un po’. Terzo, occorre essere molto, molto, molto curiosi e avidi di nuovi stimoli. Ma, se da ragazzi avete letto, come me, una bella quintalata di Urania, scommetto che Il problema dei tre corpi vi piace.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...