“Nel guscio” di Ian McEwan (Einaudi)

Bellissimo. Bellissimo. Bellissimo.

Mi ha entusiasmato tutto: l’idea geniale, la scrittura ricca ed elegante con tratti di splendida ironia, la traduzione accuratissima.

Io leggo velocemente, ma Nel guscio è uno di quei pochissimi romanzi che ho assaporato lentissimamente, per apprezzarne ogni parola, ogni concetto, ogni idea.

È il romanzo di McEwan che ho preferito in assoluto. C’è un’idea molto forte come c’era nel suo Giardini di cemento, ma questa mi ha sedotto totalmente.

“Uno straordinario gioco di prestigio, un pezzo di bravura che, ai doni narrativi di precisione, autorevolezza e controllo, aggiunge il diletto assoluto delle acrobazie di cui sono capaci le parole” dice la quarta di copertina. Sottoscrivo.

Leggetelo, per piacere, è davvero bellissimo. A mio parere, un piccolo capolavoro.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...