“Quando eravamo grandi” di Anne Tyler (Guanda)

Anni fa avevo letto L’albero delle lattine, della stessa autrice, e mi era piaciuto così così, tant’è che mi ero detta: be’, con il fantastiliardo di libri che ci sono da leggere al mondo, non perderò più tempo con Anne Tyler. Brava, eh, però voglio di più.

L’altro giorno mi sono imbattuta, alla mia solita bancarella dell’usato, in un altro romanzo della Tyler, Quando eravamo grandi. Ero in crisi da astinenza, di libri sul comodino ne avevo pericolosamente pochi, e allora l’ho preso lo stesso.

Mi è piaciuto molto. È una bella storia, racconta di una donna di cinquantatré anni, Rebecca, che si chiede se la sua vita e la sua personalità le assomiglino davvero, o se invece lei abbia forzato vita e carattere in una direzione che non coincide del tutto col suo dienneà. Gran bella domanda.

Rebecca, nella vita reale, vive in una famiglia allargata, anzi allargatissima e chiassosa, ed è una matrigna. (Lo sono anch’io, e ho trovato molto puntuali, molto ricche di sensibilità e profonde le dinamiche che racconta). È sempre allegra e propositiva, si occupa di tutti con energia e grandi sorrisi.

Nella vita immaginata, Rebecca vive invece col suo primo fidanzato, non ha figliastre né ex mogli né niente della sua vita reale. Si concede un filo di asocialità e una certa malinconia di fondo.

Poi proverà a scambiare una vita con l’altra, rendendo reale quella immaginata. E va be’, non vi dico come va a finire, ovvio.

Comunque, a parte questa bella idea di fondo, col meccanismo del what if – cosa succederebbe se, il romanzo è gradevolissimo e ben scritto. Percorso anche da un filo sottile di ironia che si intreccia a un altro fatto di tenerezza. La figura di Poppy per esempio, il parente centenario, è deliziosa e struggente. Lei stessa, Rebecca, è a volte così goffa, ma così umana, che viene voglia di portarla al bar sotto casa a bere un caffè insieme, magari a parlare dei vestiti orrendi che indossa, e riderci su fino alle lacrime.

Da leggere? Da leggere, sì sì, assolutamente.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...