“Divorziare con stile” di Diego De Silva (Einaudi)

Almeno cinque volte, durante la lettura di questo romanzo, il condominio dove abito mi ha sentito ridere sgangheratamente verso l’una del mattino. Lacrime grosse come damigiane si sono posate sul cuscino, e quasi non riuscivo a respirare causa sghignazzo convulso e molesto. Il resto delle volte, mi ha sentito ridere con più dignità, ma insomma che meraviglia questo libro.

Poi per fortuna ci sono anche due o tre piccole parti noiosette e prolissucce, che servono a far sopravvivere il lettore concedendogli una pausa.

La storia, di per sé, non conta. Sono le battute, e l’acume di De Silva nel raccontare l’animo umano, che incantano.

L’avvocato Vincenzo Malinconico, il protagonista, è uno a cui verrebbe voglia di mandare un messaggio col telefono, di notte: Sta dormendo, avvocato? sperando che lui risponda no, e si chiacchieri insieme sparando cazzate invereconde fino al mattino.

Se avete senso dell’umorismo, vi prego, vi scongiuro, leggete questo libro. Se non l’avete, leggetelo lo stesso perché dice anche cose molto, molto intelligenti.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...